Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 1

cortepreziosa

Grana Padano 36 Mesi

Prezzo di listino €13,99 EUR
Prezzo di listino Prezzo di vendita €13,99 EUR
In Sconto Esaurito
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al check-out.
Peso

Trovare il compagno ideale per un formaggio stagionato non è impresa facile. L’abbinamento deve sempre mettere in risalto i singoli sapori e nessuno di questi deve sovrastare gli altri. La regola è quella dell’armonia, perché è fondamentale non coprire le caratteristiche organolettiche del prodotto che, al contrario, deve essere esaltato dai contrasti: il dolce, l’aspro, il croccante e così via. Quali alimenti abbinare a un formaggio stagionato? La tradizione antica associa pane e vino, che fino a qualche decennio fa erano gli unici abbinamenti “possibili” nella quotidianità. Ma la grande tradizione gastronomica italiana non è mai rimasta ermetica al fascino della sperimentazione e del gioco con i sapori. Il grana padano 36 mesi ha caratteristiche di assoluta eccellenza. Il suo gusto è saporito ma fragrante e delicato: ricorda il burro, il fieno e la frutta secca. Ideale per essere degustato in purezza o grattugiato.

Ecco qualche abbinamento pensato:

Vini. Il gusto eccellente di Grana Padano si esalta con vini di grande pregio con gusto intenso e persistente. Ma non dimenticate in cantina le bollicine o i passiti.

Le birre. È il trend del momento e l’Italia offre un’ampia gamma di prodotti brassicoli da abbinare al Grana Padano

Frutta. Nelle ricette della cucina italiana il gusto agrodolce è poco sfruttato, ma con Grana Padano si ha un prodotto eccellente per abbinare la frutta di stagione con uno snack o un fine pasto. Le pere sono le più versatili, con il loro gusto fresco e leggermente acidulo, riservano grandi soddisfazioni al palato. Ma non dimentichiamo l’uva bianca, che con la sua dolcezza e la croccantezza della polpa esalta la sapidità del formaggio.

Confetture. Per formaggi vaccini duri e stagionati come Grana Padano sono ottime le confetture di fichi, di pere e anche quelle di zucca per via della nota dolce molto accentuata che ben si sposa con la persistente sapidità del formaggio.

Mostarde. Una salsa morbida con all’interno pezzi di frutta e la nota piccante della senape: cosa c’è di meglio della mostarda per Grana Padano? L’imbarazzo della scelta deve scatenare la curiosità: mostarde con peperoni, mele cotogne o le mele campanine di Mantova, zucca e cipolle, mele e kiwi.

1 su 8